Tre le proiezioni in programma questa settimana al parco di Monte Claro.
Mercoledì 29 e venerdì 1 luglio, ore 20:30, all’interno della Sala Polifunzionale del Parco di Monte Claro, per la rassegna “Guardarsi cambiare: Cagliari” in programma due proiezioni (ingresso gratuito). 

29 giugno:Terra d’acqua (Giancarlo Cao, 2009, 72’)

Lungometraggio musicale. È un viaggio nella Sardegna dell’acqua, lontana dall’immaginario corrente che identifica l’isola con le coste e il mare. La fotogenia dell’acqua, l’infinita varietà delle sue voci si abbina al bisogno, quasi religioso, di rispettare questo elemento vitale.


1 luglioEls Pintors catalans en Sardenya (Marco Antonio Pani, 2004, 52’)

Sulle tracce di due pittori catalani che hanno operato a Cagliari nel 1400, un ritratto delle città del passato che rimanda a quella di oggi.



Consulta la mappa e il programma completo della rassegna

Giovedì 30 giugno secondo appuntamento della Rassegna Cinematografica “Blanc et Noir. Trent’anni di cinema francese (1934-1959)”. Ore 21 circa (al primo buio), Parco di Monte Claro, piazzetta della Cappella di Santa Maria Chiara, film in programma: Il bandito della Casbah, di Julien Duvivier. Film del 1937, 100′, Drammatico. Ingresso gratuito.

Pépé le Moko, pericoloso bandito, vive nella Casbah d’Algeri, tallonato dall’ispettore Slimane. Sedotto da una bella parigina in cerca di forti emozioni, Pépé abbandona la Casbah dov’è al sicuro per partire con lei, ma è denunciato e catturato. Un capitolo fondamentale nell’itinerario prebellico di Gabin, e, per un fortunato concorso di talenti (l’ottima sceneggiatura di H. Jeanson, le caratterizzazioni dei personaggi minori, musica, fotografia), il miglior film di Duvivier, degno di essere considerato una romantica tragedia moderna. Rifatto a Hollywood con Un’americana nella Casbah (1939) e Casbah (1948); messo in parodia in Totò le Moko (1949). Autore letterario: Roger d’ Ashelbé. Consulta la mappa e il programma completo della rassegna.
Valuta l’iniziativa ↓


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *