Mesi de idas / mesi de Paschixedda

Arregordat su nòmini Latinu de is idas, chi inditànt sa metadi de su mesi (nd’arruiant su 13 o su 15). Un’àtera teoria narat ca in acàdicu IDU(M) inditat sa paga chi si faiant a s’acabu de s’annu.
Custu mesi est acapiau fintzas a s’arrecurrèntzia religiosa cristiana de su “Natale”, chi in campidanesu est Paschixedda.

Intre is dias mannas e festas nodias nci acabant de passai is cidas.

De sa diri de Santa Luxia, is diis crescint unu passu de pia. De sa diri di Natali, is diis crescint a passu de pudda.

Ne is dìcius si fait sa rima cun is diis chi torrant a crèsciri e is festas chi faint acabai s’annu.



Dicembre

Ricorda il nome Latino delle idi, che indicavano la metà del mese (ricorrevano il 13 o 15). Un’altra teoria afferma invece che deriva dall’accadico IDU(M), indicando la paga che si faceva a fine anno.
Questo mese è legato anche alla ricorrenza religiosa cristiana del Natale, che in campidanese è indicato col nome di Paschixedda.

Tra i giorni che aumentano e le feste finiscono le settimane.

Dal giorno di Santa Lucia (13 Dicembre), le giornate si allungano a passo di pulcino. Dal giorno di Natale, a passo di gallina.

Nel proverbio si fa la rima con le giornate che riprendono ad allungarsi e le feste che portano alla conclusione dell’anno.
Un altro proverbio dice: Dal giorno di Santa Lucia (13 Dicembre), le giornate si allungano a passo di pulcino. Dal giorno di Natale, a passo di gallina.

IS MESIS DE S’ANNU - Progetu Totus Impari po su Sardu

Su calendàriu sardu est acapiau a su traballu de massajus e pastoris e po custu sighit s’annu agràriu cun is atividadis chi si faint in su sartu

Il calendario sardo è legato al lavoro dei contadini e dei pastori e per questo motivo segue l’anno agrario con le attività che si fanno in campagna.

Testi di Valeria Lecca

Scopri gli altri mesi: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Città Metropolitana di Cagliari - Rete Indaco é un servizio di DM Cultura