Sabato 29 gennaio 2022, ore 10:30

Incontro con Vania Erby autrice del libro “L’unico mondo possibile. Dalla resilienza all’azione” presso la Biblioteca Metropolitana Emilio Lussu – Villa Clara.

Presentazione del libro e immagini, con letture a cura dell’attrice Tiziana Martucci.

Evento di promozione alla lettura culturale nell’ambito del programma culturale LEGGOAMBIENTE promosso da Legambiente Sardegna.

Per partecipare in presenza è necessario prenotare il posto inviando una mail a: legambiente.futura@gmail.com

Ingresso a piedi e in auto da Via Mattei – Parco di Monte Claro. Si prega di presentarsi in anticipo per il controllo del Green Pass. E’ obbligatorio l’uso della  mascherina tipo FFP2.

Si può partecipare in remoto al link https://meet.google.com/tzm-xnod-pon

 

L’autrice: 

Vania Erby è nata a Cagliari nel 1972, laureata in Ingegneria si occupa di politiche ambientali da oltre un ventennio. Ideatrice del progetto “I bambini che piantano gli alberi” realizzato a Cagliari. 

Appassionata di natura e spazi aperti, conoscitrice esperta della sua terra la Sardegna. Ama ogni forma di essenza vegetale. Pratica diversi sport più o meno estremi tra i quali trail-running e trekking in giro per la Sardegna, discesa in corda (abseiling) e beach volley. L’Unico mondo possibile è il suo libro di esordio.

 

Il libro:

“L’opera affronta la crisi ambientale collegandola indissolubilmente alla crisi sociale. Viene posta l’attenzione sull’urgenza di sviluppare un agire comune a livello di comunità locale per prepararsi a future situazioni emergenziali che potrebbero mettere a repentaglio la sopravvivenza stessa della razza umana sul pianeta. Nel libro si pone l’accento sulla necessità che le comunità locali e gli individui sviluppino nuove forme di resilienza per far fronte alle criticità ambientali che si presenteranno nell’imminente futuro. Per contro non dà soluzione alla crisi in atto ma propone strade che, il singolo individuo e le comunità, dovrebbero percorrere per prepararsi a far fronte agli sconvolgimenti che il clima ci porrà dinnanzi. Abbiamo un solo pianeta a disposizione ma questo non sembra chiaro alla maggior parte degli individui. Le evidenze sui cambiamenti climatici non sembrano affatto tali, a giudicare dai comportamenti abituali delle persone. La crisi dei valori si è fagocitata l’ambiente e cercare di salvarlo senza operare prima una riconversione radicale dei valori e delle coscienze, non sembra ormai possibile. Questa è la conclusione cui giunge l’Autrice nel suo libro, sviluppando un ragionamento che collega strettamente la crisi sociale alla crisi ambientale. L’Uomo ha sacrificato il pianeta incatenandosi anima e corpo ad un idolo: il consumismo. Ci sono momenti come quello che vive ora l’umanità, in cui è necessario fermarsi e prendere una posizione precisa rispetto alle questioni e ai valori che regolano l’esistenza. La Terra è la casa di ciascun individuo, nessuno escluso. Per questo tutti dovrebbero occuparsene, senza tregua e senza indugio dando il proprio personale contributo. Pronti a salvare insieme la nostra casa? Agiamo ora per costruire l’Unico Mondo Possibile, quello in cui ancora e per lungo tempo la Natura possa regnare sovrana e, in simbiosi con essa, l’Uomo.(fonte: ibs.it)

 

Scarica la locandina: Locandina LeggoAmbiente Vania Erby

© 2022 Città Metropolitana di Cagliari | Via F. Ciusa, 21 - 09131 Cagliari | C.F./P.IVA 00510810922