E guardo il mondo da un oblò: vite in quarantenaIn questo strano periodo le nostre vite sono cambiate. Sono cambiate in tanti modi.
Il più macroscopico è certo la clausura obbligatoria, che porta con sé la limitazione dei rapporti interpersonali e spesso un certo disagio per essere costretti in spazi ridotti, e come si sa “una casa angusta è stretta anche per i pensieri”.

E in tutto questo anche la biblioteca è chiusa da più di un mese e, per tanti di noi, abituati a trascorrere le giornate nei suoi spazi insieme ai propri amici, questo è un cambiamento importante.

Noi, che in biblioteca ci lavoriamo, continuiamo a lavorare anche da casa e abbiamo pensato di riaprire virtualmente uno spazio per rincontrarci e condividere questa singolare esperienza che stiamo vivendo. In fondo condividere è un modo per sentirsi un po’ più vicini e ripopolare la biblioteca con la nostra presenza ed i nostri pensieri. Virtualmente e spiritualmente.

Come trascorrete le giornate? Vi sentite cambiati? Quali sono i vostri pensieri?

Raccontatevi con una breve pagina di diario, una foto o un piccolo video, o magari con tutte e tre le cose insieme, e inviateci il materiale a info@bibliotecamonteclaro.it o condividetelo sulla pagina Facebook del Sistema Bibliotecario di Monte Claro.

 

I racconti dei partecipanti

Marco M.
“Quando avevo più o meno quattro anni e andavo all’asilo, quello dove ci sono le suore che ti fanno imparare a memoria poesie sulle lumachine e sulla pioggia che bagna i tetti e cose simili, c’era questo banchetto dove vendevano le ciliegie. Stava di fronte a un grande cancello in una stradina che percorrevamo sempre, io e mia nonna, e certe volte mia nonna mi comprava un paio di ciliegie. No, anzi, forse non me le comprava. Probabilmente me le regalava la padrona di casa, perché farsi pagare per tre ciliegie è di cattivo gusto… continua a leggere

 

EGuardoIlMondoDaUnOblòAlessandraBAlessandra B.
Il silenzio. Sognavo una casa immersa nel silenzio dal mio stretto balcone nel centro città cuore pulsante dei traffici. Ora ho il silenzio. Vi ho appeso tanti vasi con fiori colorati e smincio, dopo un decennio che vivo qui, per capire chi abita negli appartamenti del palazzo di fronte.
Girando per la casa provo a riordinare le carte sedimentate negli anni. Mi pare di vedere meglio e di riuscire a spolverare le priorità della vita… continua a leggere

 

EGuardoIlMondoDaUnOblòChiaraCChiara C.
La parola d’ordine del periodo è distanziamento sociale. Distanziare significa porre a una certa distanza, allontanare, come si fa con gli oggetti per vederli meglio quando si comincia a diventare presbiti e non si riesce più ad avere una visione distinta.
E io le distanze le ho prese. Non solo dalle persone, ma anche dalla mia vita. Quella precedente a questa epidemia tanto imprevista quanto provvidenziale… continua a leggere

 

EGuardoIlMondoDaUnOblòClaudiaClaudia
Con la cultura non si mangia
Ingredienti:
250 pag. di Lev Tolstoj ben setacciate
100 pag di Charles Dickens
80 pag di Italo Calvino a temperatura ambiente
30 pag di G. Garcia Marquez grattugiate
1 bustina di Alice Munro (o una bacca di Jane Austen se preferite)
un pizzico di Stephen King
Camilleri e Ishiguro quanto basta… continua a leggere

 

Indicazioni per la pubblicazione sui canali on line del Sistema bibliotecario di Monte Claro
Affinché testi, foto e video vengano pubblicati sui canali online del Sistema Bibliotecario di Monte Claro (sito web, facebook, instagram, youtube, twitter, pinterest, flickr) devono essere condivisi sulla pagina Facebook del Sistema Bibliotecario di Monte Claro o inviati a info@bibliotecamonteclaro.it. Il materiale inviato deve presentare l’indicazione del nome dell’autore o comunque un suo identificativo, i materiali anonimi non verranno pubblicati.

Per procedere alla pubblicazione del materiale sarà necessario compilare, firmare e inviare la liberatoria allegata.
Liberatoria compilabile [file .pdf]

La redazione del Sistema Bibliotecario di Monte Claro si riserva la facoltà di scelta sulle immagini, i testi e i video da pubblicare. Pertanto, alcuni materiali potrebbero non essere pubblicati.

Il materiale inviato non verrà restituito e sarà concesso al Sistema Bibliotecario di Monte Claro a titolo completamente gratuito. L’invio del materiale implica l’autorizzazione e la liberatoria all’uso dello stesso secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

 © 2020 Città Metropolitana di Cagliari | Via F. Ciusa, 21 - 09131 Cagliari | C.F./P.IVA 00510810922