Il ciclo di incontri sul tema “Il Viaggio, storie di viaggiatori solitari”, promosso dalla Biblioteca Emilio Lussu, nell’ambito delle attività di promozione della lettura, continua la sua programmazione con il terzo appuntamento dedicato ad uno dei cammini indubbiamente più noti: il Cammino di Santiago.


L’incontro, dal titolo Racconti di un viaggio solitario: 5000 km in motocicletta e 800 km a piedi percorrendo il Cammino di Santiago, è fissato per venerdì 24 marzo, alle 17.00, presso la sala Conferenze Giovanni Lilliu della Biblioteca Emilio Lussu (parco di Monte Claro, ingresso a piedi e in auto da via Saverio Mattei).

L’argomento incontra il consenso di tantissimi camminatori poiché tra le imprese di questo genere è quella alla maggiore portata dei più, non solo perché nota ma anche perché è un percorso tracciato e assistito da servizi di accoglienza che rendono l’impresa personale di chi affronta il viaggio un po’ più sicura e organizzata.

Le motivazioni di chi decide di fare questa esperienza sono molteplici. Le curiosità di tipo storico, antropologico, spirituale, appartengono alla natura dell’uomo, il quale sente la spinta che mette in moto testa e piedi verso un pellegrinaggio. Ma il Cammino di Santiago è oggi molto noto per la sua percorribilità legata alla prestazione-azione semplicemente del camminare. E con questa stessa motivazione il cammino è sempre più frequentato dagli appassionati biker che trovano in questo percorso la possibilità di fare una esperienza di cicloturismo.

Sarà ospite Giovanni Solinas, che in questo terzo incontro porterà la sua esperienza e le motivazioni che lo hanno spinto al suo Cammino: 5000 km in motocicletta e 800 km a piedi percorrendo il Cammino di Santiago.
Giovanni Solinas è bibliotecario all’Università degli Studi di Cagliari, amante dell’avventura che in solitaria ha deciso di compiere questo viaggio in motocicletta attraversando parte della Francia, dell’Italia e dell’Istria, compiendo il Cammino di Santiago e visitando comunità ed Ecovillaggi. Un percorso avventuroso compiuto in sella ad una motocicletta custom Triumph Speedmaster bicilindrica 865 cc e poi a piedi percorrendo circa 800 km lungo il Cammino Francese per Santiago di Compostela da Saint-Jean-Pied-de_Port (Francia) a Santiago di Compostela (Spagna), in solitaria, seguendo un richiamo interiore profondo del viaggio visto come occasione di “ritorno” al proprio centro, di scoperta di nuovi orizzonti personali e sociali, non di fuga ma di obbedienza ad una chiamata interiore che arriva forte e ti fa superare qualsiasi paura dell’ignoto. La chiamata è giunta a febbraio 2016 e il 28 aprile del 2016 è iniziato il viaggio che è durato 63 giorni.

Programma
– Introduce Antonella Pinna, funzionario della Biblioteca Metropolitana di Cagliari;
Salvatore Melis presenterà ed intervisterà Giovanni Solinas;
– Saranno proiettate immagini del viaggio e ci sarà lo spazio dedicato alle domande del pubblico;
Esperienze del pubblico a confronto sul Cammino di Santiago.

Comunicato Racconti di un viaggio solitario [file .pdf]

vista satellitare biblioteca

 

[matomo_opt_out]
© 2024 Città Metropolitana di Cagliari | Via F. Ciusa, 21 - 09131 Cagliari | C.F./P.IVA 00510810922