Maju

Po is latinus, MAJUS fiat su mesi intregau a sa dea manna, sa Mama mediterrànea, chi portat arrichesa, abundàntzia a totus.

Maju, àcua a spàinu

Longu che su mesi de màju

Su primu dìciu inditat ca no andat beni chi proit in su mesi de maju, po mori ca nd'arrovinat sa messi. Su segundu inditat unu chi stentat a fai is cosas.



Maggio

Per i latini, Majus era il mese dedicato alla dea Madre mediterranea, per indicare la prosperità e abbondanza.

Maggio, acqua lontana

Lungo quanto il mese di maggio

Il primo proverbio indica che non è una buona cosa che piova in questo mese perché ne rovina le messi. Il secondo invece si riferisce ad una persona che si attarda a far qualcosa.

IS MESIS DE S’ANNU - Progetu Totus Impari po su Sardu

Su calendàriu sardu est acapiau a su traballu de massajus e pastoris e po custu sighit s’annu agràriu cun is atividadis chi si faint in su sartu

Il calendario sardo è legato al lavoro dei contadini e dei pastori e per questo motivo segue l’anno agrario con le attività che si fanno in campagna.

Testi di Valeria Lecca

Scopri gli altri mesi: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
Città Metropolitana di Cagliari - Rete Indaco é un servizio di DM Cultura